Verso un reddito di profilazione

Verso un reddito da profilazione è il titolo di un capitolo del libro “Vivere con l’Intelligenza artificiale. Società, consumatori e imprese”. Il saggio scritto a quattro mani da due Copernicani: Marco Scialdone (PhD e docente Università Europea di Roma e fellow Iaicp) e Marco Pierani (Director Public Affairs & Media Relations and Executive Board Member presso Euroconsumers).

La provocazione, contenuta nel libro che indaga su come l’AI ha cambiato radicalmente le nostre vite ma anche, con la corsa ai dati, i sistemi di potere tra consumatori e mercato, estremizza la condizione del consumatore in una società digitale post-lavorativa.

L’occupazione dei consumatori è sostanzialmente essere minatori dei propri dati, e quindi di essere retribuiti unicamente per il fatto che con i loro comportamenti quotidiani producono dei dati.

Molteplici le applicazioni dell’AI, spiegano gli autori, dalla diagnostica di guasti in elettrodomestici che possono ripararsi da soli alla salute, campo quest’ultimo che in questo momento ci tocca da vicino.

Siamo riusciti ad avere vaccini più velocemente grazie a modelli basati sull’apprendimento automatico addestrati su biomolecole specifiche e sperimentati in silico. Sono metodi di implementazione poco costosi e rapidi per la scoperta di terapie virali efficaci.

Il libro punta a fare chiarezza sulle potenzialità, i rischi, le regole del nuovo regno dei dati e martedì 21/04 ore 21:00 su Tardis1 gli autori intervengono in una chiacchierata tra Copernicani alla luce anche della recentissima proposta europea di regole per l’utilizzo etico dell’intelligenza artificiale.

Home » Comunicazioni » Verso un reddito di profilazione

Latest