Lunedì, 20 settembre ore 21:00. Capitale Rigenerativo. Come essere una banca d’impatto.

Il Responsabile della Direzione Impact di Intesa Sanpaolo ci spiega la sua idea di capitalismo generativo, che cosa significhi essere una banca d’impatto, e che cosa intenda con il concetto di un “credito di cittadinanza”.

Tradizionalmente gli istituti finanziari fanno credito applicando modelli di valutazione del “merito di credito”, regole che portano a dare soldi a chi dimostra avere un reddito, un patrimonio o di un garante.

Vengono così escluse dai finanziamenti persone per la loro attuale mancanza di consistenza, le quali invece proprio attraverso il prestito ricevuto potrebbero essere messe in grado di realizzare il progetto che domani li renderà finanziabili e attraenti anche da altre banche. Mentre con l’approccio tradizionale le banche risultano così un agente granitico di conservazione sociale, con il credito d’impatto invece si riconosce un prestito oggi a una persona considerando quello che sarà domani. Pensate al credito sull’onore agli studenti universitari, per esempio.

“L’economia può cambiare rimanendo sé stessa, scrive Marco Morganti nella sua riflessione Il Cerchio e la Spirale il cui titolo raffigura la nuova visione dell’operato della banca nell’ottica di una continua espansione dell’accesso al credito, che sta alla visione tradizionale di istituto di credito come il dinamismo della spirale sta alla fissità del cerchio.


Home » Informazione e Formazione » #DialoghiCopernicani » Lunedì, 20 settembre ore 21:00. Capitale Rigenerativo. Come essere una banca d’impatto.

Articoli recenti